Pinze per lingotti

Pinze per lingotti

Pinze atte al sollevamento di lingotti. Azionamento meccanico o elettroidraulico.

AZIONAMENTO MECCANICO: funzionamento basato su un meccanismo a leve. La presa ed il rilascio del pezzo sono resi possibili da un sistema meccanico dove un nottolino, ruotando, permette alla pinza di aprirsi e chiudersi. La rotazione del nottolino è ottenuta meccanicamente ogni qualvolta la pinza appoggia sul componente da sollevare.

AZIONAMENTO ELETTROIDRAULICO: la pinza funziona meccanicamente ma la velocità di chiusura delle articolazioni è regolata mediante una centralina oleodinamica che gestisce un cilindro che ha il compito di esercitare una forza opposta alla spontanea chiusura delle articolazioni. Regolando nel modo corretto il sistema oleodinamico si riesce ad ottenere un movimento di chiusura fluido e preciso.

Solitamente utilizzate in condizioni di lavoro gravose ed intense movimentazioni.  Mantengono nel tempo l’elevata qualità e la sicurezza.

Previsto qualsiasi impiego industriale in ambienti aggressivi e non. Solitamente richieste per acciaierie, laminatoi e porti.

_______________________________________________________________________________

Caratteristiche – rif. pinze già in opera

Portata massima 500 ton; diametro massimo 3000 mm (pinze per forgiati: portata massima 250 ton; diametro massimo 3500 mm). Per la realizzazione di pinze con portate e ingombri maggiori rivolgersi all’ufficio tecnico.

_______________________________________________________________________________